Lunedì 5 ottobre è partita la stagione inaugurale della Kick and Punch Downtown Milano, aperta da Angelo Valente in collaborazione con la Sap Fighting Style all’interno di Palazzo Isimbardi, in Via Vivaio 1.

L’apertura della palestra era prevista per il 14 settembre, ma un problema tecnico ha costretto Angelo Valente a rimandarne l’inaugurazione. “Abbiamo risolto il problema che ci ha impedito di iniziare il giorno stabilito – spiega Valente – e siamo partiti alla grande. Ho avuto tantissime telefonate da parte di milanesi che abitano in zona San Babila che si allenavano con me alla Doria in Via Mascagni: volevano sapere quando apriva la palestra per riprendere ad allenarsi con me.

Per loro era impossibile venire fino alla Kick and Punch di Pieve Emanuele. Alla Kick and Punch Downtown Milano gli iscritti sono già tanti, soprattutto al corso di pugilato, e sono soddisfatti del modo in cui ci alleniamo: con serietà.

Insegniamo la nobile arte come facevamo alla Doria: niente fronzoli, tanto impegno, concentrazione e attenzione alla tecnica (posizione delle gambe, delle braccia, rotazione del corpo e così via). Chi si allena con noi dopo pochi mesi si sente davvero preparato e può anche allenarsi con un pugile professionista. Molti miei allievi sono diventati agonisti e sono certo che sarà così anche alla Kick and Punch Downtown Milano.

Tra i nostri insegnanti abbiamo pugili di ottimo livello e campioni del mondo di kickboxing. Anche se ho combattuto due volte da pugile professionista, vincendo entrambi i confronti prima del limite, sono conosciuto soprattutto per aver vinto titoli mondiali nella kickboxing nei pesi superwelter, medi e supermedi in diverse federazioni (WKA, WPKC e WFC).

Le cinture dei pesi superwelter e medi WKA sono particolarmente importanti perché la World Kickboxing Association è stata una delle prime federazioni a regolamentare la kickboxing, nel settore la conoscono tutti e tanti grandi campioni ne hanno vinto i titoli. Quindi, la kickboxing è una parte importante della Kick and Punch Downtown Milano.”

Ricordiamo che nella kickboxing è consentito colpire l’avversario con pugni e calci. Angelo Valente ha vinto i titoli mondiali nella specialità che oggi si chiama “low kick” e che permette di tirare calci anche alle gambe dell’avversario. “Sono stato campione d’Italia anche nella specialità del full contact – spiega Valente – che permette di colpire l’avversario con i calci solo al di sopra della cintola. Ho pure vinto il titolo nazionale nella savate, meglio nota come boxe francese, che consente di usare pugni e calci ma questi ultimi sono diversi rispetto a quelli della kickboxing. Secondo me, chi ha una buona preparazione nella savate può eccellere anche negli altri sport da ring. Dopo aver praticato savate e full contact, ho scelto la specialità che oggi si chiama low kick perché era la formula di combattimento che preferivo.”

Chiusa l’attività agonistica, Angelo è diventato allenatore, manager dei più forti atleti italiani ed organizzatore di dieci edizioni del galà The Night of Kick and Punch, un evento unico nel suo genere perché unisce sport e spettacolo. Le ultime due edizioni sono state presentate da Elisabetta Canalis. Alla Kick and Punch Downtown Milano gli insegnanti sono di altissimo livello. Tre di essi hanno vinto il titolo mondiale: Cristina Caruso e Luca Grusovin (nella kickboxing) e Joseph Lasiri (nella thai boxe). Fanno parte dello staff della palestra anche due pugili professionisti: il peso superwelter Raffaello Sheshi (7 vittorie e 1 pari) e il peso superleggero Shakib El Kadimi.

 

Uffico stampa Kick And Punch